Disturbi Trattati
Dipendenze da internet

Disturbi legati all’abuso di internet
 

“Basta un singolo raggio di luce per dissipare mille oscurità” Francesco D’Assisi

 

Dagli studi effettuati presso il Centro di Terapia Strategica di Arezzo è emerso che questi disturbi sono, in genere, basati sulla ricerca di sensazioni piacevoli più che sul bisogno di sedare sensazioni di astinenza; appare pertanto evidente che dal punto di vista strategico questi disturbi non vengono considerati delle dipendenze patologiche.

 

I disturbi legati all’abuso di internet sono i seguenti:

 

Shopping compulsivo on line

Si tratta di un disturbo caratterizzato da un impulso irresistibile,da un bisogno che non si riesce a controllare e da una tensione che va crescendo fino a che non si acquista qualcosa. Inizialmente sembra tutto divertente,eccitante ma con il passare del tempo arrivano l’imbarazzo, la vergogna e i sensi di colpa.

In genere si arriva ad ammettere di soffrire di shopping compulsivo on line nel momento in cui non si riesce più a sostenere economicamente la situazione.

 

Gioco d’azzardo

Il gioco d’azzardo è un disturbo basato sul piacere e sulle sensazioni che una vincita procura. In genere le persone che hanno questo disturbo tralasciano gli altri aspetti della propria vita per rifugiarsi sempre più nel mondo virtuale, sono infatti spesso presenti anche degli stati depressivi.

 

Trading on line

Il trading on line è il giocare in borsa attraverso internet. Questo tipo di attività comporta una serie di competenze, vincere infatti non è imputato alla fortuna ma alle proprie abilità, vincere significa raggiungere un obbiettivo che è stato studiato e per questo motivo il trader oscilla tra l’esaltazione per la vittoria e l’angoscia . Infatti se da una parte c’è la paura di perdere dei soldi dall’altra c’è l’ansia di perdere un buon investimento.

In questa patologia troviamo un doppio aspetto, uno legato alla piacevole angoscia-eccitazione e l’altro legato al bisogno di mantenere sempre il controllo.

 

Chat Mania

La chat diventa un modo per fare nuove amicizie o stabilire nuove relazioni; attraverso la rete e la chat si ha la possibilità di dare l’immagine di noi stessi che più desideriamo. Il problema è che tutto diventa talmente ideale e perfetto che chattare diventa l’unica fonte di piacere; questo modo di relazionarsi arriva ad essere irrinunciabile e porta la persona pian piano ad isolarsi, a preferire i contatti virtuali e ad evitare quelli reali.

Capita, a volte, che arrivati ad un certo punto della conoscenza virtuale nasca la sensazione che qualcosa manca allora la persona cerca di fare un passo in più stabilendo con la nuova conoscenza dei contatti telefonici o anche arrivando ad incontrarla ma inevitabilmente la realtà distrugge il sogno e la persona illusa insoddisfatta diventa disillusa mentre quella soddisfatta ma respinta diventa depressa.

 

Cybersesso dipendenti

Le persone che sviluppano una dipendenza da sesso virtuale cercano in internet non solo materiale pornografico ma anche persone con cui condividere esperienze, interagire all’interno di chat erotiche e sperimentare i propri desideri e le proprie capacità

Qualsiasi sia la forma di piacere che questa persona predilige con il tempo diviene l’unica o comunque quella prevalente nella sua vita.

 

Information overloading

Questo disturbo si manifesta con una incessante ricerca di informazioni nel tentativo di raggiungere il maggior aggiornamento possibile. La persona che cade nella trappola dell’information overloading  passa molto tempo davanti al computer per cercare notizie sempre più precise, dettagliate e aggiornate; nonostante i tentativi di interrompere questa attività e il rendersi conto che perdurare in questa ricerca la porta ad avere problemi familiari, sociali ed economici la persona non riesce a placare i dubbi. E’ proprio il tentativo di placare i dubbi che lo porta a cercare di controllare gli eventi attraverso la conoscenza approfondita che purtroppo però non basta mai.

Contattami

Fucecchio - Via Dante Alighieri 6

Pisa - Via Chiassatello, 1

samantha.giannotti@gmail.com

anche whatsapp

Richiedi informazioni o prenota un appuntamento

© 2019 Samantha Giannotti Psicoterapeuta - Iscrizione Albo Psicologi Regione Toscana n 3621 - Tutti i diritti riservati.

  • Black Icon LinkedIn
  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon

Seguimi